Il Volo e le Pietre che Uniscono

Due linee parallele, l’una disegnata da un sentiero in un bosco che diventa magico alla narrazione di racconti in cui realtà e immaginario popolare si mescolano fino quasi a confondersi, l’altra sospesa nel vuoto fra due alte vette delle Dolomiti Lucane, uniscono i paesi di Pietrapertosa e Castelmezzano e si offrono al viaggiatore regalandogli la possibilità, da un lato, di sperimentare il contatto con una natura autentica e suggestiva, dall’altro, di provare un’emozione “semplicemente” unica al mondo.

Il Percorso delle Sette Pietre e Il volo dell'Angelo

Il primo, recupera un antico sentiero contadino che univa i due paesi scolpiti nelle Dolomiti, attraverso una passeggiata letteraria lunga due chilometri, che, partendo da Pietrapertosa, ad un’altezza di 920 metri, scende fino a 660 metri nella valle attraversata dal torrente Caperrino, per poi risalire fino a Castelmezzano a 770 metri.

Ispirato ai racconti della tradizione popolare, così come raccolti nel libro di Mimmo Sammartino “Vito ballava con le streghe”, il percorso si articola in sette tappe ognuna delle quali incentrata su una parola chiave avente come comune denominatore la magia…. E nella tappa centrale “streghe” viene proposta l’intera storia, attraverso elementi di suggestione scenografica e sonora. Tradizioni, natura e magia si fondono in una passeggiata davvero originale.

Il secondo, è un concentrato di emozioni, brividi ed adrenalina pura.
Un pizzico di coraggio e tanta voglia di provare un’esperienza che non si scorderà…. E si parte!!! Che si scelga Pietrapertosa o Castelmezzano come punto di partenza, che si decida di farlo da soli o di condividerlo con qualcuno, il volo, ad una velocità che arriva a sfiorare i 120 km orari e a centinaia di metri di altezza al di sopra delle rocce a strapiombo e delle profonde gole ricoperte dai boschi, sarà l’occasione per fare il pieno di energie tra uno spettacolo mozzafiato, e inevitabili grida liberatorie!!!!

Guarda le foto »